CARNEVALONE LIBERATO 2014

Continuano i lavori per l'edizione 2013 del Canevalone Liberato ®.
Chiunque fosse interessato a partecipare come artista (non musica) ci contatti
attraverso l'apposito form o telefonicamente.
I posti sono quasi esauriti, quindi fatevi avanti!

Se poi c'è qualcuno che ha voglia di darci un aiuto "manuale" si faccia sentire!

 

Carnevalone il giorno dopo

L'organizzazione ringrazia tutti i partecipanti che nonostante le avverse condizioni atmosferiche hanno reso indimenticabile anche questa edizione del Carnevalone Liberato.

Un ringraziamento particolare va a tutti gli artisti che hanno sfidato il maltempo e che sono riusciti grazie alla loro "stoicità", a portare il sole tra noi, ai Runners di Terni e la loro pasta, all'Associazione Giovani di Gavignano e le salsicce, ai ragazzi di Vacone alle pizza fritte e ai signori che ci hanno messo a disposizione il terrazzo per i fuochi d'artificio.

Un plauso alla Croce Verde Sabina per il servizio reso con i suoi volontari e i suoi mezzi, non possiamo fare altrettanto per quelle pseudo-associazioni di volontariato che non hanno dato la propria disponibilità o che hanno richiesto 500 euro per essere presenti.

Questa volta il comune ha fatto la sua parte, è venuta però a mancare la collaborazione del trasporto urbano (fermo dalle 15 alle 18) e di Trenitalia che non ha voluto incrementare il numero delle corse per Roma.

Non avremmo mai pensato di giungere a tanto: ringraziare chi si è occupato della sicurezza della festa con comportamento discreto, professionale e non "carabinieresco", ovvero la Polizia di Stato.
Non altrettanto hanno fatto quelli che come "comitato di accoglienza" hanno perquisito pure i cani (quelli veri) militarizzando le vie di accesso a Poggio Mirteto.

Walter, Pino, Paolo, Eddy, Laura, Claudio, Angelo, Giancarlo, Alessandro, Filippo, Francesco, Lola, Valentina, Elena, Stefania, Maria Grazia, Rossana, Giusy, Lucilla, Eleonora, Mattia, Lorenzo, Ennio Maria, Samantha, Italo, Paola, Gabriella, Rossella, Massimo, Paolo, Sandro, Ferdinando (Cesarino), Marco, Titti, Daniela, MaVi, Enrico, Ersilia, Salvatore, Giovanni, Nico, Martina, Guglielmo, Valeria, Sandra & Sandro, Valerio, Francesco, Angelo, Gianluigi, Tullio e Silvia

Vi aspettano il 21 febbraio 2010 ancora più numerosi!!!

 

Carnevalone 2009

Il comitato ringrazia tutti quanti i partecipanti che hanno sfidato le intemperie per essere presenti anche quest'anno.

Un ringraziamento particolare va a tutti gli artisti che, nonostante le condizioni metereologiche avverse, hanno portato il bel tempo a Poggio Mirteto.

Ci vediamo il 21 febbraio 2010 ancora più numerosi e speriamo più asciutti.

Siamo Pronti!!!

Girano voci che la festa verrà rimandata.
Non è assolutamente vero:
domenica 26 saremo pronti a festeggiare con voi l'ennesimo indimenticabile CARNEVALONE LIBERATO.

Il popolo del Carnevalone Liberato non rimanda... RESISTE!!!

 

Vademecum per i partecipante:

  • La festa si autofinanzia grazie alle vostre consumazioni presso i nostri stand e ai (pochi) contributi dei commercianti , quindi vi invitiamo a

    CONSUMARE NEGLI STAND AL CENTRO DELLA PIAZZA E DAGLI AMICI DEL CARNEVALONE (sono quelli che espongono il cartello con il logo della festa).
    TUTTI GLI ALTRI SONO SOLO APPROFITTATORI!!!

  • Sono vietati CATEGORICAMENTE bottiglie e contenitori in vetro. Le forze dell'ordine hanno disposizione di sequestrarle per motivi di ordine pubblico.
    Da bere non mancherà certamente, ma se volete proprio portarvelo, fatelo in contenitori di plastica.

 

  • L'organizzazione consiglia a tutti coloro che verranno, di organizzarsi
    con un autista SOBRIO per il ritorno a casa.
    Non date l'occasione ai carabinieri del posto, che non vedono l'ora di togliervi la patente, di gioire di questo loro successo.
    Inoltre vi ricordiamo che in Italia, la detenzione e l'uso di sostanze stupefacenti sono proibiti dalla legge e Poggio Mirteto non fa eccezione.
    Quindi chiunque voglia trasgredire alle leggi vigenti, lo fa a proprio rischio e pericolo creando anche problemi d'immagine alla festa e precludendone le future edizioni.
    In parole povere:
    Il giorno della festa è pieno di guardie che, per un motivo o per l'altro, non vedono l'ora di portarvi in caserma!!!