Carnevalone il giorno dopo

L'organizzazione ringrazia tutti i partecipanti che nonostante le avverse condizioni atmosferiche hanno reso indimenticabile anche questa edizione del Carnevalone Liberato.

Un ringraziamento particolare va a tutti gli artisti che hanno sfidato il maltempo e che sono riusciti grazie alla loro "stoicità", a portare il sole tra noi, ai Runners di Terni e la loro pasta, all'Associazione Giovani di Gavignano e le salsicce, ai ragazzi di Vacone alle pizza fritte e ai signori che ci hanno messo a disposizione il terrazzo per i fuochi d'artificio.

Un plauso alla Croce Verde Sabina per il servizio reso con i suoi volontari e i suoi mezzi, non possiamo fare altrettanto per quelle pseudo-associazioni di volontariato che non hanno dato la propria disponibilità o che hanno richiesto 500 euro per essere presenti.

Questa volta il comune ha fatto la sua parte, è venuta però a mancare la collaborazione del trasporto urbano (fermo dalle 15 alle 18) e di Trenitalia che non ha voluto incrementare il numero delle corse per Roma.

Non avremmo mai pensato di giungere a tanto: ringraziare chi si è occupato della sicurezza della festa con comportamento discreto, professionale e non "carabinieresco", ovvero la Polizia di Stato.
Non altrettanto hanno fatto quelli che come "comitato di accoglienza" hanno perquisito pure i cani (quelli veri) militarizzando le vie di accesso a Poggio Mirteto.

Walter, Pino, Paolo, Eddy, Laura, Claudio, Angelo, Giancarlo, Alessandro, Filippo, Francesco, Lola, Valentina, Elena, Stefania, Maria Grazia, Rossana, Giusy, Lucilla, Eleonora, Mattia, Lorenzo, Ennio Maria, Samantha, Italo, Paola, Gabriella, Rossella, Massimo, Paolo, Sandro, Ferdinando (Cesarino), Marco, Titti, Daniela, MaVi, Enrico, Ersilia, Salvatore, Giovanni, Nico, Martina, Guglielmo, Valeria, Sandra & Sandro, Valerio, Francesco, Angelo, Gianluigi, Tullio e Silvia

Vi aspettano il 21 febbraio 2010 ancora più numerosi!!!